RC AUTO COPRE ANCHE NELLE AREEE PRIVATE

Era attesa da tempo, è finalmente è arrivata, la pronuncia delle sezioni unite della Corte di Cassazione sulla vexata quaestio circa l’operatività del RC Auto anche nelle areee private ovverossia se “…se l’art. 122 del codice delle assicurazioni private debba interpretarsi, alla luce della giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Unione Europea, nel senso che la nozione di circolazione su aree equiparate alle strade di uso pubblico comprenda e sia riferita a quella su ogni spazio in cui il veicolo possa essere utilizzato in modo conforme alla sua funzione abituale…”.

Con la sentenza n.21983/2021, gli Ermellini, chiamati a pronunciarci su di un tragico incidente stradale che aveva visto la morte di un bambino investito da un camper in un area privata, si sono posti, di fatto, in linea con la consolidata giurisprudenza a livello comunitario e, ribaltando la pronuncia della Corte d’Appello territorialmente competente, hanno di fatto confermato la copertura assicurativa anche nelle aree private essendo rilevante non l’area in cui si è verificato il sinistro (pubblica o privata) bensì solo che il veicolo sia utilizzato “in  modo conforme alla sua funzione abituale”.

I giudici di piazza Cavour statuiscono, quindi che la  “….copertura assicurativa deve estendersi a ogni “uso conforme alla funzione abituale” del mezzo assicurato…” sancendo di fatto, con tale pronuncia, la coerenza tra la “…normativa italiana con la giurisprudenza euro comunitaria…”.